BANDO INNONETWORK

KET: MICRO E NANOELETTRONICA – TECNOLOGIA PER SENSORI

SFIDA SOCIALE: CITTà E TERRITORI SOSTENIBILI

2.141.168,99 €

68% RICERCA INDUSTRIALE

32% SVILUPPO SPERIMNTALE

18 MESI

5 WORK PACKAGES

13 PARTNER

ECOLOOP SI è POSIZIONATO TRA I PRIMI 10 PROGETTI APPROVATI

IL PROGETTO

Il progetto Ecoloop nasce con l’intento di rendere possibile il pieno riutilizzo delle acque reflue per l’irrigazione, vincendo le attuali barriere del riuso. Come? Coinvolgendo tutti gli attori del riuso, dall’ente gestore del servizio idrico alla cooperativa di distribuzione, a finire alle aziende agricole e fornendo a tutti loro gli strumenti tecnologici necessari a realizzare un’irrigazione in piena sicurezza, rispettando ed incrementando gli obiettivi produttivi.In particolare, saranno realizzati due sistemi di supporto alle decisioni: uno dedicato ai gestori degli impianti di depurazione e distribuzione ed uno dedicato agli agricoltori, dove sarà possibile gestire l’irrigazione, essere costantemente informati sulle analisi di qualità dell’acqua in arrivo, gestire la fertirrigazione e molto altro!

AZIENDE SPERIMENTAZIONE FULL

AZIENDE SPERIMENTAZIONE LITE

AZIENDE IN ATTIVITA' DIVULGATIVE

LA TECNOLOGIA

Nel riuso la tecnologia gioca un ruolo fondamentale per due motivi: il controllo e la performance. Se da una parte infatti è fondamentale poter verificare in ogni momento la qualità dell’acqua in ingresso, dall’altra è altrettanto importante poter tenere sotto controllo quello che sta succedendo in campo, per sapere sempre cosa fare per raggiungere gli obiettivi di produzione. Per questo la soluzione ECOLOOP prevede l’utilizzo delle ultime tecnologie per il monitoraggio agronomico (cosa accade in campo) e delle acque (l’acqua in arrivo è buona?), mettendo nelle mani degli agricoltori uno strumento potente e preciso, per gestire a pieno le attività in campo!

IL TEAM

“Il lavoro di squadra divide i compiti e moltiplica i successi!”

Per raggiungere un obiettivo così ambizioso, abbiamo creato un vero e proprio “dream team”, composto da tutti gli attori del riuso: dall’Acquedotto Pugliese, responsabile del sistema di depurazione e distribuzione delle acque reflue, alla Cooperativa La Molignana in capo alla distribuzione dell’acqua e alle aziende agricole sue consociate , fino alle aziende tecnologiche quali FINCONS, Sysman Progetti&Servizi e Siconet e alle start-up innovative quali Masvis e Rhubbit. Tutti insieme, abbiamo analizzati le problematiche e le opportunità del riuso, per offrire agli agricoltori la migliore soluzione possibile.

IL SITO PILOTA

Perché una soluzione funzioni ha bisogno del suo banco di prova. Così anche Ecoloop ha il suo banco di prova, individuato tra le aziende della Cooperativa La Molignana. La sperimentazione sarà guidata da due diverse tipologie di monitoraggio: quello agronomico e quello sulla qualità delle acque. Infatti alle aziende aderenti alla sperimentazione è stato fornito l’hardware di campo per monitorare l’andamento delle colture irrigate con acqua convenzionale e reflua affinata. In più sarà implementata anche una rete di monitoraggio della qualità delle acque in arrivo.