L’Istituto di Ricerca sulle Acque (IRSA-CNR) è stato istituito nel 1968 con il compito di svolgere attività di ricerca nei settori della gestione e protezione delle risorse idriche e nello sviluppo di metodologie e tecnologie per la potabilizzazione delle acque ed il trattamento dei reflui. Per il raggiungimento delle finalità istituzionali l’IRSA opera attraverso lo sviluppo di (i) ricerca innovativa, (ii) ricerca e attività pre-normativa, (iii) attività di formazione ed informazione. Le ricadute di tali attività hanno una valenza non solo nell’ambito più propriamente scientifico attraverso la preparazione e pubblicazione di articoli scientifici su riviste qualificate, ma anche nell’ambito tecnico-consultivo attraverso la messa a disposizione di competenze e conoscenze ai vari soggetti privati e pubblici a vario titolo interessati. Vengono condotte presso l’IRSA attività di ricerca sviluppate nell’ambito di progetti del Dipartimento Scienze del Sistema Terra e Tecnologie per l’Ambiente del CNR e soprattutto nell’ambito di numerosi progetti finanziati dalla Commissione Europea, da Ministeri (Protezione Civile, Ambiente, Salute, Ricerca), dalle Regioni e da altre istituzioni pubbliche e private. In particolare sin dal 2001 l’IRSA è attivamente coinvolto in progetti di sperimentazione sul riutilizzo delle acque sia dal punto di vista delle tecnologie che della gestione del servizio. L’IRSA CNR dispone di 5 sedi operative, ciascuna dotata di laboratori di ricerca e analisi, e localizzate a Monterotondo (Roma), Bari, Brugherio (Monza Brianza), Taranto e Verbania.

CNR-ISPA E’ LEADER DI
OR4: MONITORAGGIO E SPERIMENTAZIONE